Friends & Bikers o.n.l.u.s. - Blog

Friends & Bikers o.n.l.u.s. - Blog

Friends and Bikers O.n.l.u.s.

C.F. 95213610637

Sede Legale ed Operativa:
Via Campegna 85, 80124 NAPOLI

email: info@friendsandbikers.org

Il burro di Karité: l'oro delle donne dalle mille proprietà

bachecaPosted by Info F&B Sat, August 05, 2017 17:23:44


Il Karité, un prezioso alleato prodotto dalle donne per le donne. Noto per le sue proprietà curative, è uno dei prodotti più utilizzati per la cura del corpo e coltivato soprattutto in Africa Occidentale e Centrale, attraverso un processo fortemente legato alle tradizioni delle tribù autoctone. Si ricava dalle noci della pianta vitellaria paradoxa presente nella foresta equatoriale. La raccolta delle nocciole del Karité è molto faticosa: gli alberi

possono raggiungere tra i 10 e i 15 metri di altezza e si ricavano i primi frutti solo dopo anni.


Come viene prodotto

Nonostante siano stati introdotti i macchinari, gran parte del lavoro oggi viene ancora svolto a mano: sono le donne ad occuparsi delle fasi più difficili della preparazione del burro di Karitè. Per molte di loro, infatti, si tratta dell’unica occasione per guadagnarsi da vivere. Non è un caso che, in Africa, il burro di Karité sia noto anche con il nome di “Oro delle donne”. I noccioli raccolti vengono essiccati e sgusciati, scaldati in forno di terracotta e poi frantumati in un mortaio. L’impasto viene mescolato con acqua e sbattuto per circa 45 minuti per ottenere una sostanza grezza, di colore bianco-giallina e dall’odore lievemente acre. Il prodotto finito viene poi commercializzato e spedito in tutto il mondo.

Le mille proprietà

Largamente utilizzato da secoli, il burro di Karité possiede proprietà rigeneranti straordinarie al pari dell’aloe vera. Viene impiegato, infatti, non solo come cosmetico per la pelle e i capelli, ma anche come rimedio contro reumatismi (tramite massaggi), per alleviare bruciature, eritemi solari, ulcerazioni e irritazioni della pelle.

Anche l’Occidente negli ultimi anni ha scoperto le proprietà del Karité, trasformandolo in creme di bellezza, balsami o aggiungendolo ai cosmetici classici. Nell’INCI, ovvero l’elenco degli ingredienti dei prodotti cosmetici, lo si può trovare sotto il nome di butyrospermum parkii. Sul mercato è bene scegliere un prodotto naturale, senza conservanti né parabeni, solo così si possono assorbire inalterate tutte le sue virtù.



Questa sostanza vegetale è ricca di:

Vitamina A: ammorbidisce la pelle, rendendola più elastica, agevola la rigenerazione della cute e agisce contro la formazione delle rughe provocate dall’esposizione al sole;

Vitamina E: favorisce l’idratazione della pelle e aiuta a rallentare l’invecchiamento cutaneo oltre ad agire come antinfiammatorio;

Vitamina F: coadiuvante che idrata e protegge la pelle.

La dermatologia e la cosmetologia lo esaltano anche per le sue proprietà cicatrizzanti, emollienti, antiossidanti e lenitive. Queste qualità benefiche si sprigionano grazie all’alto contenuto di insaponificabili che il burro di karité contiene. Si tratta di sostanze essenziali per il mantenimento della naturale tonicità ed elasticità della pelle, poiché contribuiscono alla formazione di collagene ed elastina. Tali sostanze permettono la produzione di rimedi contro gli inestetismi della pelle come gel antismagliature, creme antirughe, creme per il contorno occhi e rivitalizzanti.

Il burro di Karité è indicato nella cura di alcune patologie dell’epidermide come la dermatite atopica e seborroica, psoriasi e verruche: essendo caratterizzate dalla formazione di squame sulla cute, prurito e infiammazione, le proprietà emollienti del burro permettono di ridurne la formazione, nella fase iniziale della malattia. Lo stesso effetto protettivo viene sfruttato per i tatuaggi e i geloni.

Altra proprietà dermatologica è di filtrare i raggi solari, grazie all’alto contenuto di carburi insaturi che schermano i raggi UV inoltre, permettono alla pelle di fissare l’abbronzatura. Si consiglia, pertanto, di spalmare il burro di Karité su tutto il corpo dopo la doccia, contro la secchezza della pelle, oltre ad usarlo come maschera prima dello shampoo, per combattere capelli sfibrati, fragili e secchi.

Le curiosità

Il burro di Karité viene impiegato ad uso alimentare per produrre il cioccolato, grazie alla somiglianza con il burro di cacao, sia dal punto di vista della composizione che delle proprietà. Le popolazioni africane lo utilizzano anche come condimento, in sostituzione dell’olio da tavola.

La storia del Karité è antica e su questa pianta sono state raccontate molte leggende e curiosità. Le popolazioni africane lo considerano un albero sacro e lo proteggono dal danneggiamento. Il burro di Karité è anche sinonimo di emancipazione sociale: ci sono tante comunità di donne che, da luglio a dicembre, lavorano alla raccolta, preparano e commerciano questo prodotto per fornire un reddito integrativo alle loro famiglie.

Largo spazio dunque al burro di Karité, non solo per beneficiare delle sue mille proprietà, ma un modo per alimentare la solidarietà femminile e migliorare le condizioni economiche delle donne africane.





  • Comments(0)//blog.friendsandbikers.org/#post12

Aiutiamo chi cerca di farcela da sola

bachecaPosted by Francesco Tue, May 23, 2017 17:07:53
Quando sono stato in Benin,
tra le tante persone incontrate, ho conosciuto una ragazza che mi ha particolarmente sorpreso per il suo spirito di intraprendenza e per la sua umiltà.

Una giovane ragazza appartenente ad una famiglia numerosa, e con non poche difficoltà, che vive nel nord del Benin; lei pur di proseguire gli studi cercava di autofinanziarsi le spese per il fitto di un appartamento nella capitale dove sono presenti le università presso le quali seguire i suoi corsi di economia.

La vendita del burro di karitè grezzo, preparato dalle donne del suo villaggio, è una delle attività che cerca di portare avanti per finanziare i propri studi.

La scorsa settimana mi ha scritto un email informandomi che aveva iniziato un corso presso una donna del suo villaggio per imparare a preparare dei cup cakes; una volta in grado di realizzare le ricette, la sua idea è di poterli vendere per poter sostenere la sua famiglia e se la cosa va come spera, anche i bambini orfani presenti nel suo villaggio.

Mi ha chiesto se possiamo aiutarla ad avere il necessario per poter essere indipendente in questa sua attività; non ha chiesto aiuti economici ma solo la possibilità di poter avere oggetti e strumenti (anche usati) per poter mettere in piedi un mini laboratorio di produzione.

In particolare, ciò che le servirebbe è:

- utensili per le attività di pasticceria (setole, contenitori, sbattitori, cucchiai, etc)
- un forno elettrico
- un piccolo frigorifero
- piccoli elettrodomestici che la aiutino nelle attività manuali (sbattitori, mixer, etc)

Ad inizio del mese di Luglio abbiamo la possibilità di inviare materiale grazie alla disponibilità di un container già organizzato per il Benin.

Se riusciamo a trovare materiale da poterle inviare, sono sicuro le sarà di grande aiuto.

di seguito alcune immagini inviatemi per farci rendere conto di cosa la sua insegnante usa e che potrebbe essere utile anche a lei per avviarsi in proprio.

Le immagini del contatore e della presa elettrica e per farci rendere conto che le prese elettriche del suo paese sono identiche alle nostre, quindi gli elettrodomestici funzionerebbero senza problemi:



Nel video sotto riportato , i lvideo di alcune fasi della sua lavorazione durante il corso per preparare i cup cakes:

GUARDA VIDEO






  • Comments(0)//blog.friendsandbikers.org/#post11

Emmequadro a sostegno di Friends And Bikers

partnersPosted by massimiliano Thu, March 30, 2017 19:01:06
Emmequadro ha deciso di sostenere i progetti #waterforafricachallenge per portare acqua potabile in Africa, mettendo a disposizione i propri servizi e prodotti in ambito di grafica, pubblicità e merchandise.

A tal proposito, abbiamo realizzato magneti riproducenti alcune delle immagini più significative raccolte dagli ambasciatori di Friends & Bikers onlus nel corso dell'ultima missione in terra d'Africa.

Chiunque si sente vicino ai valori di Friends & Bikers, può richiedere il kit completo composto da un espositore e n° 50 magneti (10 soggetti diversi) in modo da rendersi partecipe e protagonista di questa iniziativa.
Il kit viene consegnato a fronte di una donazione* minima di €. 60,00 da versare direttamente alla ONLUS, e l'espositore può anche essere gratuitamente personalizzato su richiesta.

A discrezione di chi si fa carico di aiutare Friends & Bikers in quest'attività di sensibilizzazione, i magneti possono essere, a loro volta, donati od offerti a fronte di una donazione simbolica da destinare ai progetti della onlus. smiley

Gli esercizi che aderiranno, saranno segnalati con apposita vetrofania indicante l'adesione all'iniziativa e segnalati sul sito dell'associazione.

*Tutti i contributi raccolti con questa iniziativa, sono deducibili o detraibili alle condizioni e nei limiti previsti dalla legge (art. 15 DPR 917/1986 -art. 100DPR 917/1986; art. 13 D. Legge 460/97; art. 14 Legge 14.05.2005 n.80)


Per contatti e maggiori informazioni:
info@emmequadro.name











  • Comments(0)//blog.friendsandbikers.org/#post10

Market solidale per aiutare i bambini ad avere acqua potabile

iniziativePosted by Info F&B Fri, March 17, 2017 12:08:22

Da un paio di settimane è stata avviata una nuova iniziativa solidale, Facebook, per sensibilizzare i nostri amici, followers e sostenitori al fine di aiutarci nella raccolta fondi mettendo a disposizione ciò che ad ognuno di noi non serve più.

Il gruppo di ACQUISTO e VENDITA nasce con l'intento di offrire la possibilità a chi è sensibile nei confronti delle necessità dei bambini di poterli aiutare nelle loro esigenze semplicemente mettendo a disposizione ciò che già si possiede ma di cui non se ne ha più bisogno.

La filosofia alla base delle attività del gruppo è totalmente racchiusa nel suo motto:
Ciò che a te non serve può essere trasformato in acqua potabile

I fondi raccolti dalle vendite verranno totalmente destinati, direttamente dalle mani dei venditori, alla campagna #WaterForAfricaChallenge coordinata e seguita dalla nostra associazione Friends and Bikers Onlus


https://www.facebook.com/groups/395449664145702/






  • Comments(0)//blog.friendsandbikers.org/#post9

"Giochiamo Insieme a Mtangani"

iniziativePosted by Info F&B Wed, August 10, 2016 15:48:40

"Giochiamo Insieme"

Iniziativa socio-culturale educativa promossa da MamaAfrika ONLUS insieme a Friends and Bikers ONLUS.

A gennaio del 2016, Mama Afrika e Friends and Bikers for Africa, hanno donato una scuola nuova, più grande e in seguito dotata anche di un pozzo, a circa 65 bambini del distretto rurale di Mtangani, Malindi, in Kenya.

Si tratta della Happy Chidren Children Nursery School, una delle scuole più povere del villaggio.

In questi mesi abbiamo seguito i nostri piccoli amici regalando loro nuovi banchetti e tante buone colazioni. Oggi abbiamo pensato di fare ancora qualcosa per loro, di farli sorridere e giocare.

Nasce cosi il Progetto "Giochiamo insieme"

Si tratta di in Programma per volontari della durata di 1 settimana presso la Happy Children School Mtangani. Il progetto "Giochiamo insieme" nasce dalla convinzione che il gioco non solo sia un diritto per ogni bimbo ma anche altamente educativo.

E quindi noi vi invitiamo a farli giocare!

Saranno organizzate partite di calcio o di pallavolo dove voi sarete, nello stesso tempo i coach e gli arbitri, tiri alle funi, gare di disegno e magari una piccola recita per i loro genitori.

Non ci sono richiesti costi di partecipazione, dovrete solo pagarvi i costi di viaggio e.... al soggiorno ed all'accoglienza ci pensiamo noi con i nostri referenti sul posto!

A noi basta il vostro tempo ed il vostro cuore e per quello non esiste prezzo che potremmo chiedervi.


Come sapete la loro è una scuola molto povera dove non ci sono giochi ed anche il materiale didattico è ridotto al minimo. Finita la scuola questi bimbi sono per strada o ad occuparsi delle faccende domestiche.

Anche il villaggio è molto povero e non ha molto da offrire ai suoi piccoli abitanti.

Venite a trovarci, i bambini di Mtangani Vi aspettano!


Per maggiori informazioni potete contattarci via email all'indirizzo della nostra segreteria info@friendsandbikers.org



Per maggiori informazioni potete contattarci via email all'indirizzo della nostra segreteria info@friendsandbikers.org










  • Comments(0)//blog.friendsandbikers.org/#post8

‘WARKA WATER’, L’ALBERO CHE PRODUCE ACQUA

bachecaPosted by Info F&B Fri, July 29, 2016 18:13:06
È un architetto italiano, Arturo Vittori, l’alchimista del nuovo millennio: ha progettato il Warka Water, una struttura in grado di produrre fino a 90 litri d’acqua al giorno. La struttura è alta circa dieci metri, pesa appena 60 chili ed è in grado di raccogliere la rugiada che si forma di notte, producendo fino a 90 litri di acqua al giorno.

l progetto presenta numerosi aspetti positivi: si basa su un semplice principio naturale (la condensazione dell’aria che produce acqua, possibile sfruttando l’escursione termica giorno/notte, in Africa molto accentuata); costa poco assemblarlo (circa 500 dollari); è facile da assemblare (quattro uomini lo montano in circa 10 giorni); è costruito con materiali ecologici e facilmente reperibili (giunchi e nylon). Allo stesso tempo, però, questa alta accessibilità costituisce un ostacolo, dal momento che non sembrano esserci possibilità di lucro: questo scoraggia possibili investitori (servono circa 150.000 dollari per trasformare il progetto da prototipo a progetto vero). La soluzione è stata affidarsi alla rete, tramite il crowdfunding.

Se il progetto andasse in porto, sarebbe una vera rivoluzione, che potrebbe davvero rendere migliore la vita delle popolazioni locali: permetterebbe alle donne di dedicarsi ad altre attività (mentre attualmente passano circa sei ore al giorno lontane da casa per procurarsi acqua) e garantirebbe una migliore salute ai bambini, riducendo quindi il tasso di abbandono della scuola. Soprattutto, a differenza di molti altri aventi lo stesso scopo, questo progetto è apprezzabile per la facilità di costruzione e funzionamento, che permetterebbe una gestione diretta da parte delle comunità locali, che non dipenderebbero quindi da continui finanziamenti e aiuti esterni: si garantirebbe quindi l’autosufficienza, un valore importante per i paesi in via di sviluppo.


#WarkaWater #WaterForAfricaChallenge



  • Comments(0)//blog.friendsandbikers.org/#post7

Missione #WaterToNordKapp 2016

Adventure & CharityPosted by Info F&B Fri, January 29, 2016 16:00:26

Water to NordKapp
a giugno porteremo acqua al Polo Nord



Dopo esserci spinti per due anni di seguito nel cuore dell'Europa con il TrappistTour (2014) ed il TrappistTour ReloADV (2015), quest'anno andremo ancora più lontano; porteremo il nostro messaggio di solidarietà e i valori della nostra missione fino in capo al mondo.

2 equipaggi motociclistici, partendo da Napoli, raggiungeranno Capo Nord e rientreranno alla base dopo aver attraversato l'intera Europa da Sud a Nord, e viceversa.

Lungo il viaggio porteranno con loro il nostro messaggio di solidarietà e di sensibilizzazione sul tema dell'acqua in Africa, e forti della nostra prima esperienza concretizzatasi ad inizio 2015 con la costruzione di un primo pozzo in Bénin che offre acqua potabile ad oltre 200 bambini, cercheranno di coinvolgere FRIENDS and BIKERS che lungo il percorso incontreranno sulla propria strada per portarli a bordo della nostra nuova iniziativa #WaterForAfricaChallenge e far si che quanto prima tanti nuovi bambini possano avere il 'privilegio' di bere acqua sana e pulita grazie a tanti nuovi amici e motociclisti di tutta Europa.

Nel mare del Nord non manca sicuramente ACQUA e grazie ai nostri bikers in missione vogliamo prelevarne un po affinché la stessa possa essere simbolicamente offerta alle popolazioni destinatarie degli aiuti messi in campo con le nostre nuove iniziative umanitarie.


Su questo blog presto saranno pubblicati tutti i dettagli del viaggio e la cronaca giornaliera.

#Water2NordKapp #AdventureAndCharity #FriendsAndBikers





  • Comments(0)//blog.friendsandbikers.org/#post6

AFRICA, TANZANIA: La speculazione sulla pelle dei bambini.

bachecaPosted by Francesco Wed, January 27, 2016 11:04:12
Non so quanto sia vero,
ma sicuramente i servizi degli ultimi due giorni trasmessi da Striscia la Notizia sembrano essere al quanto attendibili.

Un sedicente benefattore del beneventano (Roberto Riccio) con la sua Onlus
COMICS FOR AFRICA da anni sembrerebbe vantare costruzione di pozzi, scuole, ospedali e case famiglie per le quali, sembrerebbe, non abbia mai mosso un dito tantomeno offerto alcun contributo economico.

Se una trasmissione come Striscia si espone con servizi del genere, sono certo che lo fa con la dovuta cautela; tantissimi anni di onorato servizio nel giornalismo di cronaca sono più che sufficienti per evitare di screditare e calunniare qualcuno senza avere delle basi su cui farlo....le conseguenze legali sarebbero davvero enormi.

Ad ogni modo, se fosse capitato a me, piuttosto che difendermi dietro un posto del tipo:

"Io sottoscritto Roberto Riccio, presidente e responsabile dell'associazione arts x world - comicsxafrica in seguito alle gravi accuse diffamatorie adesso mosse e pubblicate sia sui social network che all'interno della trasmissione televisiva striscia la notizia comunico di intraprendere ogni tipo di azione legale per la tutela della propria immagine e salvaguardia della serenità che di tutti coloro che mi circondano affettivamente e professionalmente.
Mi rendo disponibile ad ogni tipo di chiarimento con i responsabili delle diverse testate giornalistiche nazionali per chiarire i fatti già denunciati dal sottoscritto."

avrei cominciato a tirare fuori carte e documenti attendibili che potessero scagionare sia me che tutti coloro che operano nel bene e per il bene dietro il nome della mia associazione........annunciare azioni legali senza dare alcun dettaglio sembra solo una azione per cercare di recuperare credito nei confronti dei propri 'amici'.

D'altronde sembra che ci siano anche delle denunce alla guardia di finanza, alcune anche datate di anni, da parte di associazioni danneggiate dalla spavalderia e dal finto perbenismo di chi, probabilmente, vanta azioni non proprie.

Personalmente non mi meraviglio particolarmente nel leggere queste notizie, ma comprendo sempre più quanto la gente sia diffidente nei confronti di chi si impegna nel sociale e ritengo che sia sempre più necessario dimostrare SERIETA e TRASPARENZA sin dall'inizio (per chi è in grado di farlo, ovviamente) per evitare di essere coinvolti in giudizi di massa che giustamente condizionano in negativo l'opinione pubblica di chi non ha la capacità di discriminare e fa di tutta l'erba un fascio.

La rabbia invece è tanta nei confronti di chi, probabilmente, specula da anni sulla salute e sulla vita di tanti esseri umani che avrebbero bisogno innanzitutto di un po di rispetto prima che di aiuto.


Video Servizio Striscia la Notizia



  • Comments(0)//blog.friendsandbikers.org/#post5
Next »